23 Giugno 2024
visibility

Tappa 2 - Da Coltano a Colle Salvetti: i "Paesi Bassi" della Toscana

Tappa n. 2: Da Coltano a Collesalvetti: i “Paesi Bassi” di Toscana

Paesaggi sempre nuovi, un percorso tra pianure e colline ben coltivate, labirinti di canali, fiumi e fossi, un viaggio all’insegna della forza primigenia delle acque e della poesia (leopardiana) di borghi e vallate. Storie di principesse, monaci benedettini e un vescovo greco in fuga dai servizi segreti ottomani.

Località attraversate: Coltano, Mortaiolo, Nugola, Collesalvetti.
Tappa n. 2: Da Coltano a Collesalvetti: i “Paesi Bassi” di Toscana

Paesaggi sempre nuovi, un percorso tra pianure e colline ben coltivate, labirinti di canali, fiumi e fossi, un viaggio all’insegna della forza primigenia delle acque e della poesia (leopardiana) di borghi e vallate. Storie di principesse, monaci benedettini e un vescovo greco in fuga dai servizi segreti ottomani.

Località attraversate: Coltano, Mortaiolo, Nugola, Collesalvetti.

Mappa della tappa n. 2:



Cartografia:

Carta Turistica e dei sentieri Parco Regionale Migliarino-S. Rossore Massaciuccoli Monti pisani - Colline livornesi 1:25.000 Dintorni di Livorno - Lucca - Pisa - Viareggio Sentieri CAI e naturalistici Percorsi per mountain bike, Edizioni Multigraphic, Firenze, 2010 (Quarta edizone).

Appena usciti da Coltano, si passa davanti all’edificio principale di quello che fu la stazione radiotelegrafica intercontinentale (la prima in Italia e una delle primissime al mondo), realizzata tra 1902 e 1906 su iniziativa del premio Nobel Guglielmo Marconi. Intorno e per buona parte del successivo percorso domina il paesaggio, ormai a noi familiare, creato con le ultime bonifiche fatte negli anni ’30 del ‘900 dall’Opera ex-combattenti. Tra i fossi principali il primo che incontriamo è quello detto Fosso del Caligi e, subito dopo, il Fosso di Titignano e, dopo un po’, quello detto Fosso del Torale. Tutti questi fossi raccolgono le acque di una vasta e meticolosa rete di canali e canaletti, tangibile segno di una millenaria lotta dell’uomo per imbrigliare le acque che scendono giù da ogni angolo di quella che fu l’Etruria del Nord.

Aiutati dal lento scorrere dell’acqua nei canali, il passo corre veloce, mentre il pensiero torna indietro a rimuginare quanto il giorno prima, visitando i musei di Pisa e Coltano, abbiamo imparato sull’Etruria antica e le abilità idrauliche dei suoi popoli.

Con il Fosso del Caligi sempre alla nostra destra, dopo un po’ ci affianca sulla sinistra il Fosso di Oratorio che ci accompagna fino ad un impianto idrovoro di sollevamento, risalente anch’esso agli anni ’30 del secolo scorso, e alla Fossa di Chiara, che attraversiamo. A quel punto siamo fuori del (pre) Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli e proseguiamo per l’impianto di sollevamento del Lavandone (detto anche del Biscottino), dove grazie a due passerelle attraversiamo il Canale Imperiale e la Fossa Nuova. Il primo è il canale emissario che (passando sotto l’Arno tramite una galleria detta “La botte” delle Fornacette) trasporta nello Scolmatore (e quindi in mare) le acque provenienti da quello che fu il Lago di Bientina (detto di Sesto dai lucchesi): porta il nome Imperiale in onore dell’imperatore Francesco Stefano di Lorena e della consorte Maria Teresa d’Asburgo che, regnanti in Toscana, nel 1756 vollero dotare il lago di un più moderno canale emissario. Vale la pena ricordare che queste passerelle, che offrono per la prima volta un passaggio pubblico campestre tra le province di Pisa e Livorno, sono state rese accessibili al Cd’E per gentile e lungimirante concessione dell’ENI.

Passiamo quindi il Canale Scolmatore, che collega l’Arno (da Pontedera) con il mare, all’altezza del campo di gara (anche internazionale) per la pesca sportiva e dilettantistica. Progettato nel 1954 (in seguito all’inondazione di Pisa del 1949) per poter contenere fino a 1400 metri cubi al secondo di portata, lo Scolmatore attualmente (a causa dell'insabbiamento della foce) può raggiungere una portata massima di 900 metri al secondo. Dal 1986, attraverso un canale sotterraneo che passa sotto l’alveo dell’Arno, lo scolmatore raccoglie anche le acque in eccesso del Padule di Fucecchio. Interessante notare che l’argine sinistro dello scolmatore è stato realizzato interrando quello che fu per secoli il principale collettore idrico delle Colline tra Val di Tora e Val di Càscina: il Fosso Reale, prolungamento regimentato del fiume Zannone, che nasce ai piedi del Monte imperiale, nei pressi del Campo Marzio di Lari. Realizzato nel 1554 (ai tempi di Cosimo I il Grande), il Fosso Reale (che raccoglieva le acque anche dell’Isola e della Crespina) fu riorganizzato da ingegneri toscani e olandesi nel 1672, ai tempi di Cosimo III, il cui governo - prevedendo il periodico interramento - istituì una tassa, detta «del piè tondo, che cumulava l’occorrente denaro per l’escavazione» (ci dice Giovanni Mariti nel suo Odeporico di fine XVIII secolo) e il mantenimento del fosso (che fu rinnovato nel 1740 e ai tempi di Pietro Leopoldo).

Un’altra coppia di ponti ci permette di attraversare l’Antefosso, di (quello che fu) il Fosso reale, detto “dei Paticolari” (poiché usato in origine - ci dice ancora il Mariti - solamente dai «possessori particolari» della soppressa Real Fattoria di Collesalvetti), e l’Antifossetto (regimentazione del Fosso Fologno che scende da Vicarello).

Attraversando tutti questi fossi e canali che formano uno dei più importanti e complessi sistemi collettori idrici di Toscana, la mente va alla storia di questa parte di Toscana in cui, tra il mare e i laghi di Bientina e Fucecchio, l’acqua fu elemento dominante, anche se non sempre egemone. Sembra quasi di sentire il vociare laborioso di generazioni di contadini (e contadine) che con il loro sudore ebbero a scavare i canali, bonificare laghi e lagune, per coltivare (come oggi) questa ubertosa parte di Toscana. Accompagnati da simili pensieri capiamo meglio anche come le Pisae (leggi “pise”) - luogo di incontro idrografico di tutta la Toscana - poterono assurgere (come avvenuto per Venezia e la sua laguna rispetto al Veneto) allo status di (de facto) «Tusciae provinciae caput», come si sarebbe detto ai tempi di Matilde di Toscana. Uno status che Pisa perse proprio quando non riuscì più (a differenza di Firenze e Lucca) a gestire a proprio favore il rapporto con il contado - in questo ostacolata da una mutata congiuntura internazionale, in cui l’importanza dell’acqua (e dei commerci marittimi) scemò a vantaggio della terra, che nell’Italia del secondo Rinascimento divenne la primaria fonte di ricchezza, causando una generale feudalizzazione della società (e un più efficace sfruttamento dei contadini).

Considerazioni appropriate per ben preparare l’ingresso nel più tipico paesaggio contadino toscano. In lontananza, infatti, già si vedono le propaggini più settentrionali di quelle che oggi vengon detti i Monti livornesi (“monte” in Toscana è anche, soprattutto nella toponomastica, sinonimo di collina). I cipressi (l’albero-bandiera dell’identità toscana) ci indicano la strada verso Nugola e l’inizio di quell’angolo di Toscana contadina che, tra oliveti (che qui si chiamano chiudende), vigneti e alberi da frutto, nell’800 l’ultimo granduca descrisse come «la parte più bella di Toscana».

Arrivati a Mortaiolo il Cd’E devia verso Ovest per intercettare il Torrente La Tora che ci porta al Podere delle Pollacce dove, alla nostra sinistra, intravediamo le torri di captazione dell’acquedotto ottocentesco della già citata Real Fattoria di Nugola-Collesalvetti, oggi proprietà Frescobaldi (visitabile, prenotando, l’annesso punto di vendita di eccellenze eno-gastronomiche). Da questo momento in poi fino a Nugola il percorso prosegue tra filari di viti a perdita d’occhia; ogni tanto una “leopoldina”, il tipico “podere” (casolare colonico) dei mezzadri toscani, il cui nome ricorda che qui a comandare erano i granduchi danubiani di Casa d’Austria: S. Leopoldo, S. Ferdinando, S. Costantino imperatore.

La direzione per Nugola ce la danno gli alberi di alto fusto (cerro, rovere, castagno, pino marittimo) che cingono a corona il paese di Nugola (che potrebbe anche esser scelto da qualche viandante del Cd’E come luogo di sosta prolungata, magari anche per uno o più pernottamenti – considerando anche la vicinanza del Parco dei Monti Livornesi). Il passo si fa più veloce.

Nugola vanta una lunga storia di antico insediamento sorto per iniziativa di Ranieri duca di Toscana, già di pertinenza dell’Ospedale di San Leonardo di Stagno e della (perduta) Abbazia benedettina dei Santi XII Apostoli “in Decumo” (dipendente da una casa madre di Provenza) e trasformato in fattoria granducale quando fu donata a Eleonora di Toledo, moglie di Cosimo il Grande (da qui l’intitolazione della parrocchiale ai Santi Cosimo e Damiano). Nel paese domina un’atmosfera di altri tempi, quasi leopardiana. E chi sa che non sia passato di qui davvero l’autore della Ginestra (il famoso inno all’umana federazione), che sappiamo durante il suo soggiorno pisano fu spesso in contatto con la comunità greca pisano-livornese che proprio qui a Nugola aveva molte proprietà e nascose il suo più autorevole esponente: Ignatios, metropolita greco di Ungaro-Valacchia (oggi detta Romania), eroe nazionale della Grecia moderna.

Usciti da Nugola, si attraversa il Fosso Tanna, si raggiunge la località La Badia (sede un tempo della già citata abbazia dei Santi XII Apostoli – intitolatura assai rara in Occidente ma alquanto diffusa in Oriente), si passa il Torrente Tora attraverso il Ponte medìceo, direzione Collesalvetti, capoluogo di un importante e ampio comune, il primo di una serie di centri collinari maggiori allineati sulla S.P. n. 35 delle “Colline di Lari” che collega Collesalvetti a Santo Pietro Belvedere attraversando Fauglia, Crespina, Lari e Cevoli.

A Collesalvetti sono da visitare la Piazza della Repubblica, con l’elegante palazzo-villa-fattoria granducale, la vicina pinacoteca civica e la parrocchiale dei Santi Quirico e Giulitta (nel cui presbiterio gli stemmi di Pisa e Livorno ci ricordano come qui siamo in diocesi di Pisa ma in provincia di Livorno) con moderna ma bella Madonna del Buon cammino (detta anche Odigitria, in greco "colei che guida nel cammino”) in stile romano-cristiano (detto normalmente “bizantino”).





Sito realizzato da www.rifranet.com
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.camminodetruria.it
Il sito web www.camminodetruria.it raccoglie alcuni dati personali degli utenti che navigano sul sito web.

In accordo con l'impegno e l'attenzione che poniamo ai dati personali e in accordo agli artt. 13 e 14 del EU GDPR, www.camminodetruria.it fornisce informazioni su modalità, finalità, ambito di comunicazione e diffusione dei dati personali e diritti degli utenti.

Titolare del trattamento dei dati personali
Associazione Cammini d'Etruria ODV
Via degli ontani 9
57014 - Collesalvetti (LI) Italia

Email: info@camminidetruria.it
Telefono

Tipi di dati acquisiti
www.camminodetruria.it raccoglie dati degli utenti direttamente o tramite terze parti. Le tipologie di dati raccolti sono: dati tecnici di navigazione, dati di utilizzo, email, nome, cognome, numero di telefono, provincia, nazione, cap, città, indirizzo, ragione sociale, stato, cookie e altre varie tipologie di dati. Maggiori dettagli sui dati raccolti vengono forniti nelle sezioni successive di questa stessa informativa.
I dati personali sono forniti deliberatamente dall'utente tramite la compilazione di form, oppure, nel caso di dati di utilizzo, come ad esempio i dati relativi alle statistiche di navigazione, sono raccolti automaticamente navigando sulle pagine di www.camminodetruria.it.

I dati richiesti dai form sono divisi tra obbligatori e facoltativi; su ciascun form saranno indicate distintamente le due tipologie. Nel caso in cui l'utente preferisca non comunicare dati obbligatori, www.camminodetruria.it si riserva il diritto di non fornire il servizio. Nel caso in cui l'utente preferisca non comunicare dati facoltativi, il servizio sarà fornito ugualmente da www.camminodetruria.it .

www.camminodetruria.it utilizza strumenti di statistica per il tracciamento della navigazione degli utenti, l'analisi avviene tramite log. Non utilizza direttamente cookie ma può utilizzare cookie includendo servizi di terzi.

Ciascun utilizzo di cookie viene dettagliato nella Cookie Policy (https://www.camminodetruria.it/Informativa-sui-cookies.htm) e successivamente in questa stessa informativa.
L'utente che comunichi, pubblichi, diffonda, condivida o ottenga dati personali di terzi tramite www.camminodetruria.it si assume la completa responsabilità degli stessi. L'utente libera il titolare del sito web da qualsiasi responsabilità diretta e verso terzi, garantendo di avere il diritto alla comunicazione, pubblicazione, diffusione degli stessi. www.camminodetruria.it non fornisce servizi a minori di 18 anni. In caso di richieste effettuate per minori deve essere il genitore, o chi detiene la patria potestà, a compilare le richieste dati.

Modalità, luoghi e tempi del trattamento dei dati acquisiti
Modalità di trattamento dei dati acquisiti
Il titolare ha progettato un sistema informatico opportuno a garantire misure di sicurezza ritenute adatte ad impedire l'accesso, la divulgazione, la modifica o la cancellazione non autorizzata di dati personali. Lo stesso sistema effettua copie giornaliere, ritenute sufficientemente adeguate in base alla importanza dei dati contenuti.

L'utente ha diritto a ottenere informazioni in merito alle misure di sicurezza adottate dal titolare per proteggere i dati.

Accessi ai dati oltre al titolare
Hanno accesso ai dati personali raccolti da www.camminodetruria.it il personale interno (quale ad esempio amministrativo, commerciale, marketing, legale, amministratori di sistema) e/o soggetti esterni (quali ad esempio fornitori di servizi informatici terzi, webfarm, agenzie di comunicazione, fornitori di servizi complementari). Se necessario tali strutture sono nominate dal titolare responsabili del trattamento.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, l'elenco aggiornato dei responsabili del trattamento.

Comunicazione di eventuali accessi indesiderati al Garante della Privacy
Il suddetto sistema informatico è monitorato e controllato giornalmente da tecnici e sistemisti. Ciò non toglie che, anche se ritenuta possibilità remota, ci possa essere un accesso indesiderato. Nel caso in cui questo si verifichi il titolare si impegna, come da GDPR ad effettuarne comunicazione al Garante della Privacy entro i termini previsti dalla legge.

Luoghi di mantenimento dei dati acquisiti
I dati personali sono mantenuti e trattati nelle sedi operative e amministrative del titolare, nonché nelle webfarm dove risiedono i server che ospitano il sito web www.camminodetruria.it, o sui server che ne effettuano le copie di sicurezza. I dati personali dell'utente possono risiedere in Italia, Germania e Olanda, comunque in nazioni della Comunità Europea. I dati personali dell'utente non vengono mai portati o copiati fuori dal territorio europeo.

Tempi di mantenimento dei dati acquisiti
Nel caso di dati acquisiti per fornire un servizio all'utente, (sia per un servizio acquistato che in prova) i dati vengono conservati per 24 mesi successivi al completamento del servizio. Oppure fino a quando non ne venga revocato il consenso.

Nel caso in cui il titolare fosse obbligato a conservare i dati personali in ottemperanza di un obbligo di legge o per ordine di autorità, il titolare può conservare i dati per un tempo maggiore, necessario agli obblighi.

Al termine del periodo di conservazione i dati personali saranno cancellati. Dopo il termine, non sarà più possibile accedere ai propri dati, richiederne la cancellazione e la portabilità.

Base giuridica del trattamento dei dati acquisiti
Il titolare acquisisce dati personali degli utenti nei casi sotto descritti.
Il trattamento si rende necessario:
- se l'utente ha deliberatamente accettato il trattamento per una o più finalità;
- per fornire un preventivo all'utente;
- per fornire un contratto all'utente;
- per fornire un servizio all'utente;
- perché il titolare possa adempiere ad un obbligo di legge;
- perché il titolare possa adempiere ad un compito di interesse pubblico;
- perché il titolare possa adempiere ad un esercizio di pubblici poteri;
- perché il titolare o terzi possano perseguire i propri legittimi interessi.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, chiarimenti sulla base giuridica di ciascun trattamento.

Finalità del trattamento dei dati acquisiti
I dati dell'utente sono raccolti dal titolare per le seguenti finalità:

- richieste di informazione da parte degli utenti
- invio di informazioni sulle attività svolte dall'associazione
- invio di newsletter pubblicitarie;
- poter contattare l'utente in caso di problemi;
- invio di informazioni generiche.

Eventualmente i dati possono essere trattati anche per:
contattare l'utente, statistiche, analisi dei comportamenti degli utenti e registrazione sessioni, visualizzazione contenuti e interazione di applicazioni esterne, protezione dallo spam, gestione dei pagamenti, interazione con social network, pubblicità.

L'utente può richiedere in qualsiasi momento al titolare del trattamento, chiarimenti sulle finalità di ciascun trattamento.

Dettagli specifici sull'acquisizione e uso dei dati personali
Per contattare l'utente
Moduli di contatto
L'utente può compilare il/i moduli di contatto/richiesta informazioni, inserendo i propri dati e acconsentendo al loro uso per rispondere alle richieste di natura indicata nella intestazione del modulo.
Dati personali che potrebbero essere raccolti: CAP, città, cognome, email, indirizzo, nazione, nome, numero di telefono, provincia, ragione sociale.

Modulo di registrazione all'area privata
L'utente può compilare il modulo di registrazione all'area privata del sito web per poter accedere a servizi privati e riservati solo ad utenti iscritti a www.camminodetruria.it, riguardanti servizi privati del sito web, quali ad esempio documenti privati, link privati, comunicazioni, ecc.
Inserendo i propri dati l'utente acconsente al loro uso per l'invio di notifiche riguardanti servizi privati del sito web.
Dati personali che potrebbero essere raccolti: CAP, città, cognome, email, indirizzo, nazione, nome, numero di telefono, provincia, ragione sociale.

Newsletter o SMS
L'utente può iscriversi alla newsletter del sito web www.camminodetruria.it. All'indirizzo email specificato dall'utente potranno essere inviati messaggi contenenti informazioni di tipo tecnico, informativo, commerciale e/o promozionale.
La registrazione alla newsletter viene eseguita con double opt-in.
All'utente viene inviata una email (all'indirizzo email indicato) con all'interno un link su cui cliccare per confermare che l'utente sia realmente il proprietario dell'indirizzo email.

Lo stesso servizio può essere effettuato tramite SMS.
Dati personali che potrebbero essere raccolti: CAP, città, cognome, email, indirizzo, nazione, nome, numero di telefono, provincia, ragione sociale.

Per interazione con applicazioni esterne (anche social network)
www.camminodetruria.it include nelle sue pagine plugin e/o pulsanti per interagire con i social network e/o applicazioni esterne.
Per quanto riguarda i social network, anche se l'utente non utilizza il servizio presente sulla pagina web, è possibile che il servizio acquisisca dati di traffico.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Facebook: Pulsante "Mi piace" e widget sociali
Fornitore del servizio: Meta Platforms Ireland Limited.
Finalità del servizio: interazione con il social network Facebook
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti e in altri Paesi
Privacy Policy (https://www.facebook.com/privacy/policy)

Twitter: Pulsante "Tweet" e widget sociali
Fornitore del servizio: Twitter, Inc.
Finalità del servizio: interazione con il social network Twitter
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://twitter.com/privacy)
Cookie utilizzati (https://help.twitter.com/it/rules-and-policies/twitter-cookies)
Aderente al Privacy Shield

Whatsapp: Pulsante Whatsapp e widget sociali di Whatsapp
Fornitore del servizio: se l'utente risiede nella Regione Europea, WhatsApp Ireland Limited, se l'utente risiede al di fuori della Regione Europea, i Servizi vengono forniti da WhatsApp LLC.
Finalità del servizio: servizi di interazione con Whatsapp.
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Irlanda, le informazioni potrebbero essere trasferite o trasmesse o archiviate e trattate negli Stati Uniti o in altri Paesi terzi al di fuori di quello in cui l'utente risiede.
Privacy Policy (https://www.whatsapp.com/legal/privacy-policy-eea)
Aderente al Privacy Shield

Per visualizzare contenuti da siti web esterni
Questi servizi sono utilizzati per visualizzare sulle pagine del sito web contenuti esterni al sito web, con possibilità di interazione.
Anche se l'utente non utilizza il servizio presente sulla pagina web, è possibile che il servizio acquisisca dati di traffico.

I dati acquisiti e l'utilizzo degli stessi da parte di servizi terzi sono regolamentati dalle rispettive Privacy Policy alle quali si prega di fare riferimento.

Widget Video Facebook
Fornitore del servizio: Meta Platforms Ireland Limited.
Finalità del servizio: servizio per visualizzare ed interagire con video esterni sul proprio sito web
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti e in altri Paesi
Privacy Policy (https://www.facebook.com/privacy/policy)

Widget Google Maps
Fornitore del servizio: Google, Inc.
Finalità del servizio: servizio per visualizzare e interagire con mappe esterne sul proprio sito web
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://policies.google.com/privacy?hl=it)
Aderente al Privacy Shield

Widget Video YouTube
Fornitore del servizio: Google, Inc.
Finalità del servizio: servizio per visualizzare ed interagire con video esterni sul proprio sito web
Dati personali raccolti: cookie, dati di utilizzo
Luogo del trattamento: Stati Uniti
Privacy Policy (https://policies.google.com/privacy?hl=it)
Aderente al Privacy Shield

Diritti dell'interessato
L'utente possiede tutti i diritti previsti dall'art. 12 del EU GDPR, il diritto di controllare, modificare e integrare (rettificare), cancellare i propri dati personali accedendo alla propria area riservata. Una volta cancellati tutti i dati, viene chiuso l'account di accesso all'area riservata.

Nello specifico ha il diritto di:
- sapere se il titolare detiene dati personali relativi all'utente (art. 15 Diritto all'accesso);
- modificare o integrare (rettificare) i dati personali inesatti o incompleti (Art. 16 Diritto di rettifica);
- richiedere la cancellazione di uno o parte dei dati personali mantenuti se sussiste uno dei motivi previsti dal GDPR (Diritto alla Cancellazione, 17);
- limitare il trattamento solo a parte dei dati personali, o revocarne completamente il consenso al trattamento, se sussiste uno dei motivi previsti dal Regolamento (Art. 18 Diritto alla limitazione del trattamento);
- ricevere copia di tutti i dati personali in possesso del titolare, in formato di uso comune organizzato, e leggibili anche da dispositivo automatico (Art. 20, Diritto alla Portabilità);
- opporsi in tutto o in parte al trattamento dei dati per finalità di marketing, ad esempio opporsi e ricevere offerte pubblicitarie (art. 21 Diritto di opposizione). Si fa presente agli utenti che possono opporsi al trattamento dei dati utilizzati per scopo pubblicitario, senza fornire alcuna motivazione;
- opporsi al trattamento dei dati in modalità automatica o meno per finalità di profilazione (c.d. Consenso).

Come un utente può esercitare i propri diritti
L'utente può esercitare i propri diritti sopra esposti comunicandone richiesta al titolare del trattamento Associazione Cammini d'Etruria ODV ai seguenti recapiti: info@camminidetruria.it; tel. 335325306.

La richiesta di esercitare un proprio diritto non ha nessun costo. Il titolare si impegna ad evadere le richieste nel minor tempo possibile, e comunque entro un mese.

L'utente ha il diritto di proporre reclamo all'Autorità Garante per la Protezione dei dati Personali. Recapiti: garante@gpdp.it, http://www.gpdp.it (http://www.gpdp.it).

Cookie Policy
Si raccomanda di consultare nel dettagli anche la Cookie Policy (https://www.camminodetruria.it/Informativa-sui-cookies.htm).

Informazioni aggiuntive sul trattamento dei dati
Difesa in giudizio
Nel caso di ricorso al tribunale per abuso da parte dell'utente nell'utilizzo di www.camminodetruria.it o dei servizi a esso collegati, il titolare ha la facoltà di rivelare i dati personali dell'utente. È inoltre obbligato a fornire i suddetti dati su richiesta delle autorità pubbliche.

Richiesta di informative specifiche
L'utente ha diritto di richiedere a www.camminodetruria.it informative specifiche sui servizi presenti sul sito web e/o la raccolta e l'utilizzo dei dati personali.

Raccolta dati per log di sistema e manutenzione
www.camminodetruria.it e/o i servizi di terze parti (se presenti) possono raccogliere i dati personali dell'utente, come ad esempio l'indirizzo IP, sotto forma di log di sistema. La raccolta di questi dati è legata al funzionamento e alla manutenzione del sito web.

Informazioni non contenute in questa policy
L'utente ha diritto di richiedere in ogni momento al titolare del trattamento dei dati le informazioni aggiuntive non presenti in questa Policy riguardanti il trattamento dei dati personali. Il titolare potrà essere contattato tramite gli estremi di contatto.

Supporto per le richieste "Do Not Track"
Le richieste  "Do Not Track" non sono supportate da www.camminodetruria.it.
L'utente è invitato a consultare le Privacy Policy dei servizi terzi sopra elencati per scoprire quali supportano questo tipo di richieste.

Modifiche a questa Privacy Policy
Il titolare ha il diritto di modificare questo documento avvisando gli utenti su questa stessa pagina oppure, se previsto, tramite i contatti di cui è in possesso. L'utente è quindi invitato a consultare periodicamente questa pagina. Per conferma sull'effettiva modifica consultare la data di ultima modifica indicata in fondo alla pagina.
Il titolare si occuperà di raccogliere nuovamente il consenso degli utenti nel caso in cui le modifiche a questo documento riguardino trattamenti di dati per i quali è necessario il consenso.

Definizioni e riferimenti legali
Dati personali (o dati, o dati dell'utente)
Sono dati personali le informazioni che identificano o rendono identificabile, direttamente o indirettamente, una persona fisica e che possono fornire informazioni sulle sue caratteristiche, le sue abitudini, il suo stile di vita, le sue relazioni personali, il suo stato di salute, la sua situazione economica, ecc.

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Dati di utilizzo
Sono dati di utilizzo le informazioni che vengono raccolte in automatico durante la navigazione di www.camminodetruria.it, sia da sito web stesso che dalle applicazioni di terzi incluse nel sito. Sono esempi di dati di utilizzo l'indirizzo IP e i dettagli del dispositivo e del browser (compresi la localizzazione geografica) che l'utente utilizza per navigare sul sito, le pagine visualizzate e la durata della permanenza dell'utente sulle singole pagine.

Utente
Il soggetto che fa uso del sito web www.camminodetruria.it.
Coincide con l'interessato, salvo dove diversamente specificato.

Interessato
Interessato è la persona fisica al quale si riferiscono i dati personali. Quindi, se un trattamento riguarda, ad esempio, l'indirizzo, il codice fiscale, ecc. di Mario Rossi, questa persona è l'interessato (articolo 4, paragrafo 1, punto 1), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Responsabile del trattamento (o responsabile)
Responsabile è la persona fisica o giuridica al quale il titolare affida, anche all'esterno della sua struttura organizzativa, specifici e definiti compiti di gestione e controllo per suo conto del trattamento dei dati (articolo 4, paragrafo 1, punto 8), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue). Il Regolamento medesimo ha introdotto la possibilità che un responsabile possa, a sua volta e secondo determinate condizioni, designare un altro soggetto c.d. "sub-responsabile" (articolo 28, paragrafo 2).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento (o titolare)
Titolare è la persona fisica, l'autorità pubblica, l'impresa, l'ente pubblico o privato, l'associazione, ecc., che adotta le decisioni sugli scopi e sulle modalità del trattamento (articolo 4, paragrafo 1, punto 7), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

www.camminodetruria.it (o sito web)  
Il sito web mediante il quale sono raccolti e trattati i dati personali degli utenti.

Servizio
Il servizio offerto dal sito web www.camminodetruria.it come indicato nei relativi termini.

Comunità Europea (o UE)
Ogni riferimento relativo alla Comunità Europea si estende a tutti gli attuali stati membri dell'Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo, salvo dove diversamente specificato.

Cookie
Dati conservati all'interno del dispositivo dell'utente.

Riferimenti legali
La presente informativa è redatta sulla base di molteplici ordinamenti legislativi, inclusi gli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679. Questa informativa riguarda esclusivamente www.camminodetruria.it, dove non diversamente specificato.

Informativa privacy aggiornata il 07/10/2022 12:38
torna indietro leggi Privacy Policy per www.camminodetruria.it
 obbligatorio
generic image refresh

cookie